skip to Main Content

La tradizione artigianale del legno e l’impiego di materiali naturali incontrano le forme di Ondina.
La scultura di Mario Ceroli “LA CINA”, o di Pietro Consagra “PIANI APPESI” o ancora di Zolta Keméy “LINEE IN FUGA 2” ispirano l’idea iniziale del progetto.
Dall’elemento bidimensionale si giunge all’oggetto tridimensionale accostando lamine sagomate, seguendo morbide linee armoniche che ripetute in serie danno vita all’oggetto.
Il semplice accostamento dei singoli elementi e la complessità del disegno crea un interessante intreccio armonico di linee.

DESIGNER

Anna Maria Cusimano

Nasce a Palermo il 14 Giugno 1971.
La passione per il disegno e la sensibilità artistica in ogni forma di espressione caratterizzano sin dall’inizio l’approccio nelle sue scelte progettuali.
Durante gli studi ha varie esperienze lavorative che contribuiscono alla sua formazione fra cui:
– nel Luglio 1996 realizza il prototipo della sedia ‘Ondina’, progetto ideato nell’ambito del corso di Design e Architettura d’Interni, prof. Anna Cottone, presso la Facoltà di Architettura dell’Università degli Studi di Palermo, con la partecipazione della Falegnameria d’Arte G. Ferrantelli di Alcamo (TP).
Esperienza che segnerà il percorso di collaborazione tra il 1998 e il 1999 partecipando al Piano Inserimento Professionale (P.I.P.), presso la stessa Falegnameria d’Arte, in qualità di Progettista Design.

Ha progettato per la Falegnameria Ferrantelli la sedia "ONDINA".

Qui sotto il link della pagina

Back To Top