Falegnameria Ferrantelli: Eventi Culturali Magazine scrive della nostra storia.

  • News

Falegnameria Ferrantelli: una storia solcata sul legno. Creatività, innovazione e passione

Lo scrittore russo Dostoevskij affermava in una delle sue opere che  “la bellezza salverà il mondo”
L’arte cambia il modo di pensare e di approcciarsi alla vita, nel momento in cui ci si mette tra noi e un quadro, una scultura, un segno, un tratto, un mattone, uno specchio riflettente che fa giungere prima all’utente primario e poi all’ universatilità in generale un messaggio di positività, di creazione primigenia, di rinascita. Una rinascita e una simbiosi arte e artigianato che ritroviamo anche nel paesino di Alcamo, in provincia di Trapani, con l’azienda Ferrantelli.
Tre generazioni di artisti, tre storie, tre anime, con una dipartita il 1930, Antonino, Gaspare e Riccardo, nonno, padre e figlio,il loro comune denominatore Ferrantelli, azienda produttrice di arredi artigianali per interni.Utilizzano nei loro lavori sia di design che di arredo sacro, il legno masello stagionato e selezionato nei minimi dettagli, stando sempre attenti al lavoro finale che deve essere solo e solamente eccellente.
Importante per Riccardo l’incontro artistico con suo nonno che da contadino diventa il faber del legno, il deus ex macchina della sua famiglia e a 14 anni fa la prima chitarra in legno, adoperandosi a dialogare con un elemento duttile e favoloso come il legno, e portandosi pian piano a livelli di grande professionalità.
L’azienda si evolve cresce, basilare anche l’incontro con con Don Vincenzo Gorgone architetto salesiano, che li conduce ad importanti lavori in tutta la Sicilia e Roma in particolar modo all’Istituto F.M.A. di via dell’Ateneo Salesiano a Roma; oggi l’azienda con Trame Siciliane, nuovo brand fondato insieme al designer Gabriele D’Angelo crea un design innovativo e senza tempo.
Il legno matrice di cultura antica, utilizzato dalle popolazioni antiche per riscaldare, e poi anche per creare ha accompagnato la storia dell’umanità, e la storia dell’arte, basti pensare a Giotto al suo Crocifisso, o a tanti soffitti a capriate, o tanti polittici etc.Il legno ci accompagna dalla nascita alla morte, ha in sè una matrice artistica e manuale, ci segue in ogni nostro operato ed excursus della vita e con esso impariamo a creare.
Vasari diceva che il primo vero artista è stato Dio, e da lui tutta la storia dell’umanità e dell’arte è nata; la natura, la religione, l’arte tutto ci parla di creatività e il legno ne fa sempre parte, osserviamo gli alberi, osserviamo i musei osserviamo le case, osserviamo la vita.
L’azienda Ferrantelli, oggi decanta, ricalca e traccia un solco con questo elemento essendo loro portavoci assoluti di espressioni laboriose e particolari, che segnano dal 1930 ad oggi.